Nel cuore dell’Italia più bella, nello scrigno di Spoleto per attendere insieme giorni più sereni, in compagnia di grandi artisti rinascimentali, duchi longobardi, legionari romani, san Francesco…

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

Il cuore del viaggio è Spoleto, città arroccata, stratificata, magica.

Dal periodo romano sino a quello altomedievale, sede di ducato longobardo, possesso papale dominata da una immensa rocca trecentesca, simbolo – dopo la seconda guerra mondiale – di rinascita e inventiva culturale con il Festival dei Due Mondi e altre manifestazioni di grande importanza.

Tutto intorno altri siti monumentali e ambientali da scoprire, letteralmente.

A partire dal Lago Trasimeno, culla della pittura rinascimentale (si pensi a Pietro Perugino), luogo di epici scontri tra Annibale e i romani, circondato da rocche e fortezze strategiche dal medioevo all’età moderna, sino alla Foresta Fossile di Dunarobba, che ci racconta con i suoi alberi fossilizzati la storia del clima e della terra nel Pliocene.

Antichi affreschi e storie millenarie nell’abbazia di san Pietro in Ferentillo e nella chiesa dei Santi Felice e Mauro, in Val Nerina, una valle bellissima, incassata nell’Appennino più incontaminato.

Acquasparta, antica città, di bellezza sobria, sede del potere della famiglia Cesi, che la trasformò in un importante centro culturale.

E poi i boschi silenziosi, le montagne morbide di quell’Appennino Centrale, che pur sconvolto, talvolta dai terremoti e dallo spopolamento, ha mantenuto i caratteri propri dell’Italia migliore.

DESCRIZIONE ITINERARIO

Mercoledì 29 Dicembre 2021 – da Genova a Lago Trasimeno e Spoleto

 

Si parte! Con bus riservato raggiungiamo il Lago Trasimeno in prossimità di Castiglion del Lago, per una tappa lungo un tratto tra i più belli e interessanti del lago stesso.  Pranzo in corso di escursione.

Il Lago Trasimeno è un luogo «icona» dell’arte rinascimentale, in particolare per il Perugino e per Raffaello; ma è anche la culla della storia più antica, forse ricorderete la battaglia del Trasimeno combattuta nel 217 a.C. tra l’esercito romano, guidato dal Console Gaio Flaminio Nepote, e quello cartaginese al cui comando era Annibale Barca.

Terminata l’escursione raggiungiamo con bus Spoleto.

Sistemazione in AlbornoZ Palace Hotel per cena e pernottamento.

Giovedì 30 Dicembre 2021 – La foresta di Dunarobba e Acquasparta

 

Colazione del mattino in hotel.

La mattinata ci spostiamo presso la foresta fossile di Dunarobba, un sito ambientale di particolare interesse generatasi tra i 2 e i 3 milioni di anni fa, collocato in una ex cava di argilla.

Terminata la visita naturalistica raggiungiamo Acquasparta per il pranzo, libero, e per la visita al centro storico.

Acquasparta, di origine romana, legata all’evoluzione del controllo territoriale nel medioevo divenne centro del potere rinascimentale della famiglia Cesi, responsabile della fondazione dell’Accademia dei Lincei.

Il Palazzo è un esempio significativo di residenza signorile.

Rientro a Spoleto per la cena e il pernottamento.

Venerdì 31 Dicembre 2021 – Valnerina: Ferentillo e dintorni

Colazione del mattino a buffet in hotel.

Giornata distribuita tra borghi storici, rocche e abbazie, il meglio della «tradizione» di Artesulcammino.

Protagonista è la Valnerina, valle che ha conservato il suo fascino ambientale e la sua bellezza selvaggia.

Si raggiunge con il bus Ferentillo, dal quale partiamo, risalendo verso la Rocca e spostandoci lungo il sentiero di circa 7 km sino all’Abbazia di San Pietro, insediamento religioso di età longobarda che visiteremo al termine dell’escursione.

Tappa presso la chiesa dei santi Felice e Mauro, se visitabile.

Si rientra a Spoleto per prepararci alla serata che chiuderà definitivamente il 2021, augurandoci un futuro più sereno.

Sabato 1 Gennaio 2022: Monteluco e Spoleto

 

Colazione in hotel.

Nella seconda metà della mattinata si parte, a piedi, da Spoleto per raggiungere Monteluco con un bell’itinerario paesaggistico e «classico».

Lungo il percorso potremo godere di scorci unici sulla Rocca e sul Ponte delle Torri di Spoleto. Attraverseremo il Bosco sacro di Monteluco e riprenderemo la storia di san Francesco in questi luoghi.

Rientro a Spoleto per il pranzo libero con bus.

ll pomeriggio è dedicato alla visita del centro storico di Spoleto, in particolare il Duomo.

Cena e pernottamento in hotel a Spoleto.

Domenica 2 Gennaio 2022: Spoleto e rientro

 

Colazione del mattino in hotel.

Completiamo la nostra visita di Spoleto, in particolare la Rocca, all’interno della quale si trova il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto, che ricostruisce i fondamentali passaggi artistici e storici del territorio spoletino dall’Antichità al Medioevo.

Pranzo libero in città e partenza nel primo pomeriggio per Genova.

Per maggiori informazioni scarica il programma dettagliato

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

CONDIVIDI!

CONTATTACI

    TRASPORTI

    SI PARTE DA GENOVA

    Ħ Ge – Sampierdarena Via Pacinotti Fermata Bus ex giornalaio , ore 7.00

    Ħ Genova -Piazza Fontane Marose, ore 7.10

    Ħ Genova – Piazza della Vittoria Lato Inps, ore 7.20

    Ħ Genova – Corso Europa Fermata Bus Coop Ac hotel, ore 7.30

    QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 930 euro

    Gruppo minimo 15 partecipanti

    SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 120 euro
    ACCONTO: 350 euro

    Prenotazione immediata, sino ad esaurimento posti disponibili.

    Saldo entro e non oltre il 15 Dicembre 2021

    LA QUOTA COMPRENDE

    • Viaggio in pullman 50 pax a/r (in base a regole Covid)
    • Diritti accesso bus e ZTL ove previsti
    • Sistemazione in camera a due letti in hotel ****
    • Colazioni, cene in hotel comprensive di bevande e cena fine anno
    • Ingressi musei e monumenti ove previsti e guide locali ove previste
    • Sistema di microfonaggio
    • Assistenza culturale storica e tecnica a cura di Flavia Cellerino
    • Polizza assicurativa “medico-bagaglio-annullamento” e protezione Covid-19

    LA QUOTA NON COMPRENDE

    • Gli extra in genere, i pasti di mezzogiorno, le mance
    SCARICA IL PROGRAMMA

    CONDIVIDI!

    CONTATTACI