Un bel sentiero nei pressi dell’Abbazia di Praglia, Vicenza con la mostra su Ubaldo Oppi (interprete originale del Novecento, da scoprire!), una escursione sul monte Cinto e a Rovigo la Pinacoteca di Palazzo Roverella.

Tra parchi, arte, sentieri e natura nello stile di Artesulcammino, un nuovo anno insieme, sui Colli Euganei.

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

I morbidi rilievi degli attuali Colli Euganei, a sud ovest di Padova, lasciano solo intuire la loro convulsa origine vulcanica, ma ci regalano un suggestivo paesaggio e un ambiente interessante dal punto di vista naturalistico, a cominciare dal Monte Cinto. In questa cornice sono incastonate le città storiche di Este, Vicenza e Rovigo, splendidi esempi di architettura e urbanistica di matrice veneta.

Ricchi i riferimenti culturali e letterari: oltre a Petrarca, Foscolo e Fogazzaro descrissero alcuni tra i luoghi che visiteremo e ad essi si aggiunsero Bayron e Shelley.

Esistono davvero certi luoghi, anzi, certe concrezioni o arcipelaghi di luoghi in cui, per quanto ci si addentri, e per quanto li si pensi e ripensi, o li si colga tutti insieme come in un plastico fissato da una prospettiva dall’alto, mai si riuscirebbe a precisarne una vera “mappa”, a fissarvi itinerari. La voglia che tali luoghi insinuano è quella di introiettarli quasi fisicamente, tanto sono vibranti di vitalità intrecciate e dense. […] Ecco, questo si può dire particolarmente, con sfacciata e maliosa evidenza dei Colli (monti) Euganei. […] Entrare in una fuga di piani visivi, di vicende della terra e degli essere umani che vi stanno per scelta o per destino con i loro casali, paesi o castelli, a dare il senso di un “infinito” […] Muoversi, formicolare, stare negli Euganei e glissare di là in tutte le direzioni del cosmo, cogliere i possibili della tortuosità di una o di dieci stradine su dieci diversi orizzonti e assaggiare la sana festosità e la pacatezza dei tanti olivi e dei tanti olii sufficienti ad alimentare per sempre lucerne interiori e fluidità di fantasie. E presto ci si trova invischiati dolcemente e acremente in successivi paradisi, accordati col corpo geologico e coi 30-35 milioni di anni che gli inarcano le spalle, col gregge indisciplinato dei colli-monti che finiscono per modularsi in labirinto.

Andrea Zanzotto – poeta 1921-2011: Colli Euganei, 1997

DESCRIZIONE ITINERARIO

Lunedì 30 Dicembre: da Genova/Milano a Este

Partenza da Genova e da Milano con bus riservato secondo gli orari e i punti di partenza indicati nella sezione trasporti. Si prosegue in direzione abbazia di Praglia (chiusa il lunedì). Trekking in vicinanza abbazia con pranzo al sacco. Trasferimento con bus a Este e visita al museo nazionale atesino.

Sistemazione: Este – Hotel Beatricehttps://www.hotel-beatrice.com/

Martedì 31 Dicembre: Este – Vicenza – Este

Colazione in hotel e trasferimento con bus a Vicenza per la visita al centro storico, completata nel pomeriggio dalla visita alla mostra consacrata a Ubaldo Oppi. Rientro in hotel entro le 17.00 per il riposo e preparazione a cenone.

Mercoledì 1 Gennaio: Este – Monte Cinto – Este

Colazione in hotel e partenza (non prima delle 10.30) per una giornata di escursione a Monte Cinto, con trasferimento in bus per raggiungere il punto di partenza del sentiero. Pranzo al sacco. In caso di maltempo l’escursione sarà sostituita da visite turistiche in centri storici nel comprensorio territoriale che ci accoglie. Al termine della camminata e compatibilmente con i tempi e il clima, sosta a Valle san Giorgio per visita antica chiesa di origine altomedievale.

Giovedì 2 Gennaio: Este – Rovigo – Milano/Genova

Colazione in hotel. Dopo una breve passeggiata in Este ci portiamo con il bus a Rovigo, per la visita al centro storico e al complesso museale di Palazzo Roverella. Rientro a Milano/Genova con bus riservato.

Per maggiori informazioni scarica il programma dettagliato

ESCURSIONI

Lunedì 30 Dicembre – Trekking in vicinanza abbazia di Praglia

LUNGHEZZA PERCORSO: circa 4 Km
DIFFICOLTA’: Escursionistica
DISLIVELLO: 180 mt.
DURATA INDICATIVA: 1 ora e mezza

Mercoldì 1 Gennaio – Giornata di escursione al monte Cinto

LUNGHEZZA PERCORSO: circa 5,40 Km
DIFFICOLTA’: Escursionistica
DISLIVELLO: 300 mt.
DURATA INDICATIVA: 4 ore, con illustrazione siti geologici

Clicca qui per le mappe e il dettaglio delle escursioni

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
CONTATTACI

    TRASPORTI

    CON BUS RISERVATO

    SI PARTE DA GENOVA

    Ħ GE – Piazza della Vittoria, lato INPS, ore 7.00
    Ħ GE – Stazione ferroviaria P. Principe, ore 7.15
    Ħ GE – Sampierdarena, Via Dino Col, ore 7.20

    SI PARTE DA MILANO

    Ħ MI – Piazza IV Novembre, lato hotel Gallia, ore 9.00

    QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 660 euro

    Gruppo minimo 20 partecipanti

    SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 90 euro
    ACCONTO: 300 euro

    Prenotazione immediata, necessaria sino ad esaurimento posti disponibili

    Saldo entro il 13 dicembre 2019

    LA QUOTA COMPRENDE

    • Viaggio in pullman a/r Genova/Milano e per tutti gli spostamenti
    • Sistemazione in camera a due letti in hotel *** a Este
    • Colazioni e cene in hotel comprensive di bevande
    • Cenone di Capodanno
    • Illustrazioni storico – artistiche e culturali a cura di Flavia Cellerino
    • Consulenza geologica per escursione Monte Cinto – guida escursionistica ambientale locale
    • Ingressi mostra Oppi, Palazzo Roverella, Teatro Olimpico, Museo Atesino
    • Sistema di microfonaggio
    • Polizza assicurativa “medico-bagaglio-annullamento”

    LA QUOTA NON COMPRENDE

    • Gli extra in genere
    • I pasti di mezzogiorno
    • Le mance
    • Quanto non espressamente citato nel programma
    SCARICA IL PROGRAMMA
    CONTATTACI