Sabato 9 novembre 2019

Grazie alle conoscenze tecniche e storiche di Giorgio Temporelli una visita dettagliata alla diga di Molare per ricostruire gli eventi del 13 agosto 1935 quando una esondazione del lago di Ortiglieto provocò danni e la morte di molte persone. La diga si erge ancora oggi possente, testimonianza silente di quei tragici momenti.

Descrizione Itinerario

Con Giorgio Temporelli che su questo argomento ha dedicato studi e compiuto ricerche ripercorriamo i momenti terribili che condussero alla morte di molti a seguito della esondazione del lago artificiale e al crollo della diga secondaria di Sella Zerbino.

Una camminata non impegnativa ci conduce sul luogo del disastro per l’analisi delle strutture e la rievocazione degli avvenimenti in loco.

Pranzo al sacco.

Al rientro, compatibilmente con i tempi di spostamento, sosta a Campoligure per la “reverzora”, la tipica focaccia di farina di mais di mais.

Programma di viaggio

Lunghezza percorso : circa 5 km

Dislivello complessivo: circa 150 m

Tempo complessivo circa 4 ore comprensive di spiegazioni

Trasporto

SI PARTE DA GENOVA

Ħ Piazza della Vittoria, lato INPS, ore 8.00

Ħ Portello, ore 8.10

Ħ Sampierdarena, Fermata bus Eridania, ore 8.20

Minimo 25 partecipanti 47 euro

Minimo 35 partecipanti 35 euro

Minimo 45 partecipanti 30 euro

Volantino
Contattaci

La quota individuale comprende

  • bus riservato
  • polizza assicurativa
  • visita guidata a cura di Giorgio Temporelli
  • materiale culturale
  • mancia autista
  • polizza assicurativa

La quota non comprende

  • quanto non espressamente citato nel programma.