In collaborazione con Associazione Culturale «La Via delle Arti» di Savona, la Roma tra tardo gotico e Rinascimento, tra affreschi, sculture e architetture su cui dominano Bramante e Michelangelo.

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

Il 1420 è un anno bisesto, ma non è funesto per Roma. Papa Martino V, della famiglia romana dei Colonna siede sul soglio Pontificio, ed è consapevole che la storia della città deve cambiare, ed uscire definitivamente dalle more seguite alla cattività avignonese e al rientro della curia nell’Urbe nel 1377.

Si aprono i cantieri. Ovunque fervono e per cento anni, sino al sacco del 1527, ferveranno, i lavori di ricostruzione, trasformazione, decoro, abbellimento di palazzi, chiese, cappelle.

Nascerà la Cappella Sistina, sintesi e summa di un processo di trasformazione che coinvolge la città.

Prova, indiretta, che l’antica magnificenza stava risorgendo, il testo di Leon Battista Alberti – redatto intorno al 1450 – Descriptio Urbis Romae , una ricerca topografica descrittiva monumentale, che è anche una riflessione tra passato antico e presente umanistico, che individuava nel Campidoglio il centro focale del nuovo dinamismo costruttivo, che sarà poi ripreso da Michelangelo.

Roma diventa una città di «immigrati», di artisti che arrivano da tante città d’Italia, portando il loro gusto e la loro sensibilità per confrontarsi da un lato con le sopravvivenze della gloria trascorsa edall’altro con la guida dell’arte toscana.

DESCRIZIONE ITINERARIO

Mercoledi 18 Novembre – da Savona o Genova a Roma

Da Savona con bus riservato si raggiunge l’aeroporto di Genova, incontrando direttamente ai banchi, gli amici di Genova.

Arrivati a Fiumicino il gruppo, riunitosi, troverà un bus riservato per trasferimento in centro città e per avvio visite.

Si inizia dalla progettazione michelangiolesca del colle del Campidoglio e con la chiesa di Santa Maria all’Ara Coeli, vera enciclopedia dell’arte rinascimentale, per poi raggiungere e visitare la basilica di Sant’Agostino.

Sistemazione in serata a Trastevere per il pernottamento presso Casa per Ferie San Giuseppe e cena in ristorante.

Giovedi 19 Novembre – Roma: architetture e affreschi

Con bus riservato raggiungiamo in prossimità la chiesa di san Crisogono con la sua componente paleocristiana. Si prosegue con la scoperta della chiesa di Santa Maria della pace e dei suoi chiostri.

Pausa pranzo, libero.

Ci spostiamo verso area dell’ex Ghetto ebraico, nella zona del Portico d’Ottavio, per una ricognizione storica.

La giornata termina con la visita sul Gianicolo a San Pietro in Montorio e al tempietto del Bramante.

Venerdì 20 Novembre – Roma: il Papa e Raffaello

Con bus riservato raggiungiamo il punto più prossimo alla basilica dei Santi Apostoli per la visita della stessa e in particolare della cappella Bessarione e degli affreschi di Antoniazzo Romano, Melozzo da Forlì e Lorenzo da Viterbo.

Ci attende poi la visita alla basilica gotico-rinascimentale di Santa Maria sopra Minerva, visibile parzialmente a seguito dei restauri in corso, ma passaggio imprescindibile della storia dei cantieri tra medioevo e rinascimento a Roma.

Pausa pranzo e tempo libero a disposizione per il riposo prima di affrontare ingresso dei Musei Vaticani.

Si termina in bellezza con la visita serale (h. 19-21) ai musei vaticani, un luogo magico che non ha bisogno di presentazioni.

Cena libera, individuale, prima o dopo la visita ai Musei.

Sabato 21 Novembre – Roma: dalla «grotta» alle grottesche

Ci trasferiamo in prossimità dell’articolato complesso della basilica dei Santi 4 Coronati in cui si trova il ciclo degli affreschi medievali dell’Oratorio di san Silvestro e l’aula gotica.

Raggiungiamo quindi la basilica di San Clemente in cui lavorò Masolino da Panicale.

Pausa pranzo (libero).

Raggiungimento di Villa Medici per la visita. Tempo libero a disposizione.

Cena in ristorante.

Domenica 22 Novembre – Roma e rientri

Con bus riservato lasciamo Trastevere e raggiungiamo Palazzo Caffarelli per la visita alla mostra dedicata alla collezione Torlonia, una delle raccolte più importanti di quei marmi antichi che tanto affascinarono gli artisti rinascimentali portando ad imitarli.

Tempo libero a disposizione e pausa pranzo, libero.

Il pomeriggio vede un passaggio al Celio, alla Basilica di santo Stefano Rotondo.

Trasferimento in aeroporto con bus riservato, con partenza con voli per Genova o Milano. A Genova bus per rientro a Savona e località della costa.

Per maggiori informazioni scarica il programma dettagliato

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO
CONTATTACI

TRASPORTI

SI PARTE DA SAVONA

Ħ Con bus navetta. Orari di partenza comunicati personalmente ai partecipanti.

SI PARTE DA GENOVA

Ħ  appuntamento in aeroporto Cristoforo Colombo ai banchi di partenza alle ore 8.20. Volo AZ 1384  con partenza alle ore 11.25 per Fiumicino.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 980 euro

Gruppo minimo 20 partecipanti

SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 100 euro
ACCONTO: 450 euro

Prenotazione immediata, necessaria sino ad esaurimento posti disponibili, e comunque non oltre il 20 ottobre

Saldo entro il 4 novembre 2020

LA QUOTA COMPRENDE

  • Viaggio in aereo a/r per Roma (con partenza da Genova)
  • Bus navetta da Savona ad aeroporto e viceversa
  • Bus riservato 50 pax per spostamenti a Roma ogni giorno
  • Mezzi pubblici ove necessari a Roma, tesserino ATAC
  • Sistemazione in Casa per Ferie San Giuseppe a Trastevere, inclusa colazione
  • 3 cene, comprensive bevande a Roma
  • Tasse di soggiorno
  • Assistenza culturale a cura di Flavia Cellerino
  • Guida locali ove necessaria
  • Biglietti ingresso monumenti e mostre citati in programma per un totale di circa 140 euro
  • Sistema di microfonaggio
  • Polizza assicurativa “medico-bagaglio-annullamento”

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Gli extra in genere
  • I pasti di mezzogiorno
  • Le mance
  • Quanto non espressamente citato nel programma
SCARICA IL PROGRAMMA
CONTATTACI