In collaborazione con Associazione Culturale «La Via delle Arti» di Savona, la Roma tra tardo gotico e Rinascimento, tra affreschi, sculture e architetture su cui dominano Bramante e Michelangelo

PRESENTAZIONE DEL VIAGGIO

Una tremenda alluvione, ancora ricordata da alcune iscrizioni, colpisce Roma nel 1422. Martino V siede sul soglio pontificio, consapevole che la storia della città deve cambiare, ed uscire definitivamente dalle more seguite alla cattività avignonese e al rientro della curia nell’Urbe nel 1377.

Il Papa dal 1424 decide di risiedere presso la Basilica dei Santi Apostoli.

Si aprono i cantieri. Ovunque fervono e per cento anni, sino al sacco del 1527, ferveranno, i lavori di ricostruzione, trasformazione, decoro, abbellimento di palazzi, chiese, cappelle.

Nascerà la Cappella Sistina, sintesi e summa di un processo di trasformazione che coinvolge la città.

Prova, indiretta, che l’antica magnificenza stava risorgendo, il testo di Leon Battista Alberti – redatto intorno al 1450 – Descriptio Urbis Romae , una ricerca topografica descrittiva monumentale, che è anche una riflessione tra passato antico e presente umanistico, che individuava nel Campidoglio il centro focale del nuovo dinamismo costruttivo, che sarà poi ripreso da Michelangelo.

Roma diventa una città di «immigrati», di artisti che arrivano da tante città d’Italia, portando il loro gusto e la loro sensibilità per confrontarsi da un lato con le sopravvivenze della gloria trascorsa e dall’altro con la guida dell’arte toscana.

Il nostro viaggio ci porterà a compiere un itinerario che contempla la Domus di Nerone e Villa Medici, san Pietro in Vincoli e il Vaticano, ed altri siti, nella consapevolezza che questo percorso non esaurisce la conoscenza della «Roma Rinascimentale», ma traccia un tentativo di comprensione e analisi.

«Roma è la capitale del mondo! In questo luogo si riallaccia l’intera storia del mondo, e io conto di essere nato una seconda volta, d’essere davvero risorto, il giorno in cui ho messo piede a Roma. Le sue bellezze mi hanno sollevato poco a poco fino alla loro altezza.» Goethe

DESCRIZIONE ITINERARIO

Mercoledi 26 Gennaio – da Savona o Genova o Milano a Roma: si inizia con Bramante

 

Da Savona: con bus riservato si raggiunge Stazione FFSS di Genova Principe  per partenza con treno Frecciargento delle 7.40 per Roma Termini (arrivo previsto a Termini alle 12.10), incontrandosi con gli amici di Genova.

Da Milano con partenza intorno alle ore 8.30 e incontro a Roma Termini con il resto del gruppo. Informazioni più dettagliate e individuali saranno fornite ai singoli partecipanti.

Giunti a Roma avremo a disposizione un bus riservato per i trasferimenti durante il nostro soggiorno.

Pausa pranzo, libero in centro città e trasferimento nei pressi di san Pietro in Montorio e al tempietto del Bramante, sul Gianicolo.

Sistemazione in serata a Trastevere per il pernottamento presso Casa per Ferie San Giuseppe e cena in ristorante.

Giovedi 27 Gennaio – Roma: architetture e papato

 

Colazione del mattino in casa per ferie.

La mattinata  è dedicata alla scoperta della chiesa di santa Maria della pace e dei suoi chiostri.

La sua architettura originale è legata a Raffaello (con revisioni barocche) e in essa si trova la cappella Chigi in cui egli fu impegnato. Uno dei chiostri è «il chiostro del Bramante» che vi lavorò tra il 1500 e il 1504.

Pausa pranzo, libero e trasferimento con bus riservato ai musei vaticani per ingresso pomeridiano.

Rientro con bus a Trastevere per cena in trattoria.

Pernottamento in casa per ferie.

Venerdì 28 Gennaio – La città della curia e dei cardinali

 

Colazione del mattino in casa per ferie.

Prima visita  del giorno è la basilica dei santi Apostoli per la visita della stessa e in particolare della cappella Bessarione e degli affreschi di Antoniazzo Romano, Melozzo da Forlì e Lorenzo da Viterbo.

Ci spostiamo, quindi, a Palazzo Venezia per la visita alle sue collezioni e analizzando, in particolare, la sua struttura di palazzo rinascimentale.

Pausa pranzo, libero.

Il pomeriggio vede un passaggio al Celio, alla basilica di santo Stefano Rotondo, già edificio paleocristiano, con interventi di trasformazione medievale e rinascimentale (Rossellino e Pomarancio).

Rientro in Trastevere per riposo e cena libera individuale.

Sabato 29 Gennaio – Roma: dalla «grotta» alle grottesche

 

Colazione in casa per ferie, spostamenti con  bus riservato

Oggi ci aspetta il cantiere della Domus Aurea, ossia la possibilità di immergerci nell’imponente bellezza che generò la meraviglia e stimolò la creatività degli artisti rinascimentali, quando ebbero la possibilità di scoprirla, chiamandola grotta.

La mattinata si conclude con la visita alla chiesa dei santi Domenico e Sisto e agli affreschi di Benozzo Gozzoli.

Pausa pranzo, libero.

Raggiungimento di Villa Medici per la visita.

Cena in ristorante.

Pernottamento in casa per ferie.

Domenica 30 Gennaio – Roma e rientri

 

Colazione in casa per ferie.

Con bus riservato lasciamo la nostra residenza temporanea e ci portiamo presso la Villa Farnesina ove, tra le altre testimonianze apprezzeremo gli interventi di Raffaello.

Tempo libero a disposizione e pranzo libero.

Nel primo pomeriggio visita alla basilica di santa Maria in Aracoeli, splendido contenitore di fede e bellezza, in qualche modo sintesi di molti ragionamenti condotti sul Rinascimento a Roma.

Trasferimento a Termini per la partenza con treni per Genova/Milano intorno alle ore 16.50 e conseguente raggiungimento di Savona con bus riservato.

Dettagli ulteriori ai singoli partecipanti in base alle loro residenze.

Per maggiori informazioni scarica il programma dettagliato

SCARICA IL PROGRAMMA DETTAGLIATO

CONDIVIDI!

CONTATTACI

    TRASPORTI

    SI PARTE DA SAVONA

    Ħ Con bus navetta. Orari di partenza comunicati personalmente ai partecipanti.

    SI PARTE DA GENOVA

    Ħ  Appuntamento in stazione su binario partenza treno. Orario di partenza comunicati personalmente ai partecipanti.

    SI PARTE DA MILANO

    Ħ  Orario di partenza comunicato  personalmente ai partecipanti.

    QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: 1130 euro

    Gruppo minimo 15 partecipanti

    SUPPLEMENTO CAMERA SINGOLA: 80 euro
    ACCONTO: 450 euro

    Prenotazione immediata, necessaria sino ad esaurimento posti disponibili

    Saldo entro il 4 gennaio 2022

    LA QUOTA COMPRENDE

    • Viaggio in treno a/r per Roma (con partenza da Genova Principe o da Milano)
    • Bus navetta da Savona stazione Genova Principe e viceversa
    • Bus riservato a Roma come da programma
    • Sistemazione in Casa per Ferie San Giuseppe a Trastevere, inclusa colazione
    • 3 cene a Roma, comprensive di bevande
    • Tasse di soggiorno
    • Assistenza culturale a cura di Flavia Cellerino
    • Guida locale ove necessaria
    • Biglietti ingresso monumenti e mostre citati in programma per un totale di circa **** euro
    • Sistema di microfonaggio
    • Polizza assicurativa “medico-bagaglio-annullamento” e protezione Covid19

    LA QUOTA NON COMPRENDE

    • Gli extra in genere
    • I pasti di mezzogiorno
    • Le mance
    • Quanto non espressamente citato nel programma